Close

Napoli salvata dalle scrittrici

12,00

Volume di 94 pagg

Formato: 13 x 21

ISBN 978-88-86638-62-3

Categoria: Product ID: 3759

Descrizione

Un libro tutti al femminile, dedicato a donne scrittrici, che, come Anna Maria Ortese ed Elisabetta Rasy, hanno raccontato Napoli e particolari posti dell’anima, sui quali esse hanno riversato la realtà e la fantasia della scrittura. Napoli vista da scrittrici forestiere, che provano a penetrarla dal di fuori per cogliere quello che nelle sue viscere più intimamente e intensamente racchiude, talvolta nasconde.
Poi c’è il Vesuvio, con la sua narrativa, la sua filmografia, alla quale hanno efficacemente contribuito
Pina Lamberti Sorrentino e Maria Orsini Natale.
La “montagna” per eccellenza, che più non fuma, è sempre un Vulcano, magico e misterioso. Il loro passaggio narrativo è di forte impatto emotivo ed esistenziale con un territorio, di cui si sono fatte interpreti e testimoni dirette, consegnando alla storia frammenti di cronaca, che aiutano forse a riproporla in diverse e più problematiche prospettive.


Autore

Francesco D’Episcopo
Docente di Filologia moderna presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università degli Studi di
Napoli “Federico II”.  Insegna Letteratura Italiana e Critica letteraria e letterature comparate. Membro dell’Associazione internazionale per gli Studi di Lingua e Letteratura italiana, per gli Studi neolatini e dell’Associazione degli italianisti italiani. Autore di numerosi saggi sulla tradizione letteraria
del nostro novecento, che gli hanno fatto conseguire notevoli riconoscimenti civili e culturali.