Close

Alimentazione e disfunzioni biologiche nei delitti di Hitler

22,00

ISBN 978-88-86638-78-4

pag. 164

Categoria: Product ID: 15094

Descrizione

E’ stato condotto uno studio sulle cause dei delitti  commessi da Hitler e dai suoi Gerarchi ipotizzando che tali cause fossero dovute ad una disfunzione  biologica a carico di alcune cellule speciali, i NEURONI SPECCHIO, scoperti dal prof. Giacomo Rizzolatti e collaboratori negli anni 90. La disfunzione di questi ultimi è da far risalire ad una carenza di Serotonina in circolo, a sua volta in rapporto ad una dieta vegetariana, che non consente di fornire, sufficientemente, il precursore di questa catecolamina, il triptofano. La Serotonina, infatti, secondo gli studi di P.D.MacLean, autore della celebre teoria del CERVELLO UNO E TRINO, ha la funzione di coordinare ed integrare le attività delle formazioni cerebrali. Una sua carenza causa, tra l’altro, mancanza di empatia, aggressività, misticismo: tutte prerogative presenti in Hitler.

 

AUTORE


Bartolomeo Valentino già titolare della cattedra di Anatomia Umana Normale presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia della Seconda Università di Napoli. Morfopsicologo, diplomato della Società Francese di Morfopsicologia.
Impegnato da anni nella divulgazione dei principi di questa disciplina e dei Linguaggi Extraverbali applicati alla storia e all’arte. Attualmente Docente di Morfopsicologia presso l’Università Luigi Vanvitelli della Campania. Autore di oltre 180 pubblicazioni su Riviste Italiane e Straniere. Direttore della Rivista MEDICINA 2000 e Componente della Redazione della Rivista Scienze e Ricerche. Collaboratore della Rivista NOBILTA’, rivista di Araldica, Genealogia e Scienze Documentarie della Storia. ACCADEMICO di STUDIUM, Accademia per l’Arte, la Letteratura, le Scienze, la Storia e Varie umanità di Casale del Monferrato.