Close

L’intervento neuropsicomotorio nella malattia mentale

28,00

Iannella T.

pagine 150

ISBN 978-88-87479-33-1

Categoria: Product ID: 1945

Descrizione

Questo libro è destinato alle diverse figure professionali che studiano ed operano nell’ambito dei disturbi mentali. Il libro si articola su una parte teorica ed una ricca parte pratica che consente di approntare un progetto terapeutico, mediante le diverse attività proposte, finalizzate alla riabilitazione e riorganizzazione delle funzioni corticali, responsabili di alterazioni descritte minuziosamente all’interno del testo. Le attività pratiche descritte ampiamente, offrono numerosi spunti per chi opera nel campo e sono frutto dell’esperienza maturata con pazienti in terapia neuro e psicomotoria dell’autrice.

 

Autore

Tina Iannella, Neurospicomotricista dell’età evolutiva. Si laurea con una tesi dal titolo ”L’immagine del corpo nella malattia mentale”. Approfondisce la sua formazione in terapia psicomotoria presso l’Istituto di A.M.Wille a Milano. Consegue master in Psicopatologia dello sviluppo,  Bioetica, legislazione ed economia sanitaria; specializzanda in Criminologia, psicologia investigativa e psicopedagogia forense; fondatrice dell’Associazione “Il Bambino Incompreso”all’interno della quale cura i laboratori educativi-creativi rivolti all’età infantile; programma interventi riabilitativi su singoli casi; tiene corsi di aggiornamento per insegnanti, operatori sanitari e  genitori. Nelle scuole segue sportelli per genitori ed insegnanti; pianifica progetti di screening per la prevenzione dei disturbi dell’apprendimento.


Indice

Ringraziamenti

Presentazione

Parte Teorica

CAPITOLO I

Aspetti descrittivi del campo fenomenologico

1. Il corpo come oggetto e la fisiologia meccanicistica

CAPITOLO II

Cenni di anatomia e fisiopatologia del sistema nervoso centrale con riferimenti ad alcune manifestazioni patologiche del lobo parietale

1. Alterazioni delle funzioni corticali superiori nelle lesioni delle regioni occipitale ed occipitoparietale del cervello

2. Sindromi da lesioni dei lobi parietali

3. Manifestazioni cliniche delle lesioni del lobo parietale

3.1 Disturbi visivi

3.2 Sindromi corticali sensitive

3.3 Discriminazione della doppia stimolazione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . » 33

3.4 Localizzazione cutanea e scrittura di figure sulla cute (grafoestesia)

3.5 Identificazione del tipo di superficie, delle dimensioni e della forma

3.6 Asomatognosia

3.7 Asomatognosia unilaterale (sindrome di Anton Babinski)

3.8 Asomatognosia bilaterale o sindrome di Gerstmann

3.9 Aprassia ideomotoria ed ideativa

3.10 L’aprassia cinetica degli arti

3.11 L’aprassia facciale

3.12 L’aprassia dell’abbigliamento e aprassia costruttiva

3.13 Deficit del campo visivo

3.14 Agnosia visiva

3.15 Anosognosia visiva

3.16 Simultaneagnosia

3.17 Sindrome di Balint

3.18 L’alterazione della percezione tattile e l’agnosia tattile

3.19 Disturbo dell’orientamento nello spazio e l’aprattoagnosia costruttiva

3.20 L’alterazione delle operazioni logico-grammaticali e la sindrome dell’afasia semantica

3.21 Prosopoagnosia

3.22 Agnosia per i colori

3.23 Agnosia visiva per le parole

4. Particolarità dei processi intellettuali nelle lesioni delle regioni parietooccipitali della corteccia

5. Test psicologici particolari

Capitolo III

Sistema nervoso e immagine corporea

1. Lo sviluppo ontogenetico nello schema corporeo

2. L’immagine del corpo

3. Movimento ed azione

4. La teoria motoria della percezione

5. La memoria prevede le conseguenze dell’azione

Capitolo IV

Il senso del movimento

1. La propriocezione. Il senso della posizione e della velocità

2. Il senso del tatto

3. Il senso dello sforzo

4. Il sistema vestibolare: una centrale inerziale

5. La stabilizzazione posturale

6. La stabilizzazione dello sguardo

Capitolo V

Una memoria per predire

1. La memoria topografica

2. La memoria del cammino

Parte Pratica

Capitolo VI

L’osservazione e il test di Goodenough

1. L’intervento neuropsicomotorio

2. Il progetto terapeutico

Capitolo VII

Come favorire praticamente la percezione dello schema corporeo

1. La danzaterapia

1.1 La danza come movimento e la danza come rappresentazione

2. La musicoterapia

Considerazioni

Appendice

Bibliografia

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “L’intervento neuropsicomotorio nella malattia mentale”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.